Abn Amro, più contanti nell’offerta di Rbs

17 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il consorzio guidato da Royal Bank of Scotland ha rivisto la sua offerta da 71,1 miliardi di euro per Abn Amro, alzando la componente in contanti al 93 per cento dal 70 precedente. Il consorzio ha messo sul tavolo ancora 38,4 euro per azione, di cui 35,6 in contanti e i restanti 5 milioni di euro in nuove azioni Rbs. La nuova offerta del consorzio, di cui fanno parte anche lo spagnolo Santander e la belga Fortis, è superiore a quella presentata dalla britannica Barclays, ma esclude la divisione Usa LaSalle, dopo che una corte olandese ha dato il via libera alla cessione della controllata a Bank of America.