ABB rinuncia a Chloride lasciando spazio a Emerson

1 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – ABB rinuncia alla conquista della britannica Chloride. Il gruppo svizzero ha deciso infatti di lasciare campo libero all’azienda statunitense Emerson che lo scorso 29 giugno ha fatto un’offerta di 375 pence per ogni azione di Chloride per un totale di 997 milioni di sterline. “Nonostante crediamo che ci sia ancora un valore notevole nella combinazione tra ABB e Chloride, dobbiamo avere un approccio disciplinato per valutare una potenziale acquisizione”, ha dichiarato Joe Hogan, ceo di ABB.