A POCHI MINUTI DALL’APERTURA FUTURE IN ROSSO

12 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Pubblichiamo le indicazioni relative alla fase di pre-apertura dei mercati azionari americani.
































Indici e future 12 Agosto 2002
Indici Closing cash Settlement price Fair Value premium
S&P500 908,64 907,80 +0,80
DJIA 8.745,45 8.725,00 +10,40
Nasdaq100 937,33 939,00 +0,10
Fonte dati: Ufficio Studi
WallStreetItalia

Alle 09.06 E.T. i future sugli indici USA sono negativi e sotto il Fair Value. Il derivato in scadenza a settembre sul Dow Jones segna -115,00 punti, quello sull’S&P500 -12,80 e quello sul Nasdaq100 -11,00

Gli altri indicatori

  • Il benchmark a 10 anni segna prezzi in rialzo e rendimenti a 4,22%. Sul mercato dei Titoli di Stato si segnala uno spostamento di liquidita’ sulle scadenze piu’ lunghe
  • Il cambio euro dollaro segna $0,9785. Il biglietto verde torna a perdere terreno sull’euro dopo aver segnato i massimi da due mesi a questa parte la settimana scorsa.
  • L’oro viene scambiato a Londra a $318,50 l’oncia in netto rialzo di $2,50 rispetto alla chiusura di venerdi’.
  • Il benchmark sul crude oil segna $26,79 al barile stabile (-0,09) rispetto a venerdi’

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUGLI INDICI






































Indici e future 12 Agosto
2002
Seduta di Borsa Dow Jones Nasdaq Comp. S&P 500
Martedi’ 6 agosto 8.274,09 (+2,86%) 1.259,55 (+4,44%) 859,57 (+2,99%)
Mercoledi’ 7 agosto 8.456,15 (+2,20%) 1.280,90 (+1,70%) 876,77 (+2,00%)
Giovedi’ 8 agosto 8.712,02 (+3,03%) 1.316,56 (+2,78%) 905,46 (+3,27%)
Venerdi’ 9 agosto 8.745,45 (0,38%) 1.306,12 (-0,79%) 908,64 (+035%)
Fonte dati: Ufficio Studi
WallStreetItalia

I listini USA hanno chiuso la settimana scorsa con una delle migliori performance dall’inizio di questo mercato orso. Il Dow Jones che ha portato a quasi 700 punti il bottino, non segnava performance di questo tipo da 15 anni a questa parte.

Nessuna illusione tuttavia, l’analisi tecnica e quella fondamentale non danno indicazioni che quello a cui abbiamo assistito non sia nulla piu’ che un rimabalzo da una situazione di ipervenduto. Per parlare di svolta sara’ necessario ben altro.

I TEMI DELLA GIORNATA

Sul fronte macroeconomico non sono attesi dati di rilievo per la giornata di oggi. Tutti gli occhi sono puntati sulla riunione della Fed di domani e sulla possibilita’ che venga deciso un nuovo taglio ai tassi di riferimento sui Fed funds (oggi al 1,75%). Gli economisti e gli operatori del settore sono divisi sull’opportunita’ di una tale scelta.

Tra gli obiettivi della politica monetaria controllata dalla Banca Centrale americana non c’e’ la stabilita’ o meglio la ripresa della Borsa ma solo l’economia reale. Da questo punto di vista I dati pubblicati nelle ultime due settimane e risultati in molti casi sotto le aspettative, potrebbero dare uno spunto alla Fed per tagliare ancora.

Di contro utilizzare l’arma del costo del denaro in presenza di incertezze sul futuro e con un tasso gia’ ai minimi da oltre 40 anni puo’ voler dire non avere piu’ spazi di manovra nel caso l’economia dovesse peggiorare piu’ sensibilmente.

Tra i titoli da tenere d’occhio il settore retail e quello automobilistico in attesa che vengano comunicati i dati relativi alle vendite al dettaglio attesi per martedi’ 13 agosto alle 08.30 E.T.

La notizia della giornata sul fronte societario e’ la richiesta di protezione dai creditori attraverso il chapter 11 di US Airways (U – Nyse). Dai fatti dell’11 settembre del 2001 questo e’ uno dei casi piu’ gravi che coinvolge una linea aerea.

Da segnalare anche la vendita da parte di Ford (F – Nyse) della sua business unit KwK-fit.

Sul fronte degli utili trimestrali, la stagione volge oramai al termine, oggi sono attesi gli annunci di:

  • Immunomedics (IMMU – Nasdaq): I risultati saranno comunicati prima dell’apertura del mercato. La societa’ di biotecnologia attiva nella ricerca di farmaci contro il cancro e’ attesa riportare una perdita per azione di $0,03. Il titolo che e’ stato oggetto di un qualche recupero nell’ultima settimana presenta dal punto di vista tecnoco qualche indicatore in situazione di ipervenduto. Eventuali sorprese negativi potrebbero portare a brusche correzioni.
  • Titan Corp. (TTN – Nyse): la societa’ di tecnologia con aree di buisiness che vanno dal wireless ai sistemi software e che ha il Dipartimento della Difesa tra I suoi clienti dovrebbe riportare un EPS di $0,09. Il discorso tecnico e’ analogo a quello fatto per IMMU.
  • Aeroflex (ARXX – Nasdaq): la societa’ attiva nella costruzioni di circuiti integrati e strumenti di misurazione utilizzati nel campo della fibre ottiche ha recuperato quasi un dollaro nelle sedute di giovedi’ e venerdi’ passando da $7,07 a $8,00. Le attese sono di un EPS di $0,05 per azione.
  • Gemstar-Tv Guide (GMST – Nasdaq): la societa’ attiva nella tecnologia riguardante la televisione interattiva dovrebbe riportare un utile per azione (EPS) di $0,10. Il titolo ha perso oltre il 50% del suo valore dalla ultima settimana di giugno ad oggi essendo alle prese con una causa di brevetti.