A Milano giu’ Enel, recupera Generali

18 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Sotto i riflettori oggi a Milano i titoli Enel e Generali, al test del mercato per i conti 2009. Le azioni Enel stanno cedendo l’1,43% a 4,14 euro ma in recupero dai minimi toccati in avvio. Stamane la società ha annunciato prima della partenza del mercato, i risultati del 2009 con un utile netto in crescita ed ha confermato gli obiettivi del 2010 prevedendo un ebitda di 19 miliardi di euro nel 2014 ed un debito ridotto a 39 miliardi. Fulvio Conti, amministratore delegato e direttore generale di Enel, ha così commentato: “Abbiamo conseguito margini crescenti, rafforzato la solidità patrimoniale e garantito un elevato rendimento ai nostri azionisti, nonostante un 2009 difficile per l’economia mondiale. Con il completamento del processo di crescita internazionale e la crescente integrazione delle attività acquisite, Enel oggi ha una posizione di leadership nei mercati di riferimento, un mix tecnologico e geografico unico al mondo nelle fonti rinnovabili e la capacità di perseguire l’eccellenza anche attraverso l’innovazione. A ciò si affianca la continua attenzione alla stabilità finanziaria, rafforzata dalla crescita del cash flow e dal successo dell’aumento di capitale e delle recenti emissioni obbligazionarie. Con queste solide fondamenta, abbiamo approvato un piano che sviluppa le grandi potenzialità del Gruppo con risultati in crescita e maggior valore per gli azionisti”. Tornano positive invece le Generali dopo una partenza dimessa, il giorno dopo aver annunciato numeri del 2009 in crescita ma sotto il consensus. Inoltre il Cda proporrà un dividendo unitario interamente in contanti di 0,35 euro per azione. Intanto il titolo del Leone di Triestre sta guadagnando lo 0,11% a 17,95 euro.