A CONCLUSIONE DEL LEGGENDARIO GIRO DEL MONDO, LA TESLA ROADSTER ARRIVA A PARIGI

29 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Dopo aver viaggiato lungo tutto il mondo, una Tesla Roadster concludera’ il suo epico viaggio il 29 Settembre a Parigi, con uno spettacolare gala’. La TAG Heuer Tesla Roadster a emissioni zero ha viaggiato in 16 città e in centinaia di cittadine in tutto il mondo. In India, la Roadster è stata accolta dal fenomeno di Bollywood Shah Rukh Khan, e da Sua Altezza Reale Sawai Bhawani Singh Bahadur, l’ultimo maharaja del Jaipur considerato la figura politica, culturale e religiosa più significativa del Rajasthan. (Foto: Business Wire) Sponsorizzata dal produttore di auto elettriche Tesla Motors e da Tag Heuer per commemorare i 150 anni dalla nascita dell’azienda svizzera produttrice di orologi, la “Odyssey of Pioneers” ha attraversato centinaia di citta’ in tutto il mondo, tra le quali 16 grandi citta’. La Tesla Roadster Tag Heuer ha “fatto storia” durante tutto il viaggio, per esempio: E’ stata la prima vettura senza componenti russi, a ricevere l’autorizzazione per parcheggiare sulla Piazza Rossa di Mosca. La Piazza Rossa è l’ex cittadella reale Russa e la residenza del presidente – il luogo iconograficamente considerato l’epicentro di Mosca e della Russia stessa. E’ stata accolta dagli applausi della folla a Budapest, citta’ nella quale Nikola Tesla progetto’ il rivoluzionario motore a corrente alternata, nel 1882. La Tesla Roadster – l’unica vettura sportiva elettrica al mondo – utilizza un motore dotato di un’induzione a corrente alternata, che deriva direttamente dalla visione originale dello scienziato prodigio. E’ stata ospitata a Jaipur, India, da Sua Altezza Reale Bhawani Sawai Singh Bahadur, l’ultimo maharajah di Jaipur – considerato la figura politica più significativa, culturale e religiosa del Rajasthan. Ha viaggiato lungo la Grande Muraglia Cinese. Durante una sosta del viaggio, al km .8852, il famoso attore cinese nonche’ star di “Hero”, Dao Ming, ha provato la vettura. La vettura ha poi effettuato altre soste a Milano, Tokyo, Los Angeles, New York e Londra, dove e’ stata ospite del Prince Charles’ Garden Party per promuovere la tutela dell’ambiente, e durante il quale e’ stata guidata dal leggendario pilota automobilistico Stirling Moss. All’inizio del tour, anche il Principe Alberto di Monaco ha effettuato un test drive con la Roadster. La Tesla Roadster e’ stata guidata per tutta la durata del viaggio dal tecnico Tesla Luke McClure, per un periodo totale di 8 mesi. La vettura ha performato egregiamente, senza nemmeno un penumatico forato. Il co-pilota e’ stato Vivien Floris, il cameramen membro fondatore della casa di produzione no-profit Make 2 Work, che si e’ occupato di raccontare l’avventura on-line. McClure e’ un ragazzo di 26 anni cresciuto a Norwick- Regno Unito – un paese vicino ad Hethel, luogo in cui viene assemblata la Tesla Roadster e dove il pilota tornera’ alla fine del tour. “Dopo aver fatto la storia ed aver incontrato persone incredibili attraverso 3 continenti, sara’ un passaggio curioso tornare al mio vecchio lavoro”, afferma scherzando McClure, “Ho passato piu’ tempo su una Tesla Roadster di chiunque altro, e posso confermare che e’ il veicolo adatto anche per chi e’ abituato ad una guida sportiva o a fare dei rally con la propria auto”. L’ENERGIA RINNOVABILE ARRIVA LONTANO In India, Cina, Russia e in oltre 20 paesi lungo tutto il viaggio, la Roadster e’ stata ricaricata utilizzando attraverso le prese di corrente tradizionali. La Roadster Tag Heuer e’ stata ricaricata attraverso le prese tradizionali in alberghi, ristoranti, anche in una chiesa, in particolari abitazioni e in un fienile in Svizzera, dimostrando così la versatilita’ e la facilita’ di ricarica della vettura. La Roadster e’ l’unica vettura sportiva che puo’ essere ricaricata integralmente o parzialmente attraverso l’energia rinnovabile, incluse quella solare, eolica, idroelettrica e geotermica. La Tesla Roadster si ricarica ovunque con energia rinnovabile, per esempio all’Hilton Hotel energeticamente alimentato da pannelli solari in Svizzera, o al “Roadster owner’s solar panel business” in Italia. Il Presidente, nonche’ amministratore delegato e co-fondatore di Tesla Motors, Elon Musk, sara’ a Parigi per il gran finale dell’ “Odyssey” il 29 Settembre. Il giorno successivo Tesla aprira’ il suo nuovo Showroom nel cuore di Parigi, al numero 41 di Avenue Kléber, a pochi passi dall’Arco di Trionfo e gli Champs Elysées. “Questo viaggio e’ stato utile per mostrare alla gente le capacita’ di un veicolo elettrico, in termini di performance, durata ed efficienza”, ha detto Musk “ Questo tour dovrebbe dimostrare anche ai piu’ scettici che la Roadster puo’ andare ovunque, sia che tu debba andare a lavoro, sia che stia per intraprendere un’avventura unica nella vita”. TESLA MOTORS L’obiettivo di Tesla e’ quello di produrre veicoli efficienti per il mercato di massa. L’azienda ha gia’ consengato oltre 1.300 vetture a zero emissioni in almeno 30 paesi. Fortemente focalizzata sull’assistenza al cliente, Tesla vende direttamente ai clienti on line, o attraverso uno devi vari Showroom europei: Londra, Montecarlo, Zurigo, Monaco, Copenaghen e, a partire dal 30 Settembre, Parigi. Vi sono inoltre 8 Showroom sparsi sul territorio americano. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6446082&lang=it

Tesla MotorsRachel Konrad, +44 (0) 7872 543 [email protected]