55% AMERICANI CON NET APPLIANCES NEL 2005 – STUDIO

13 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’utilizzo di “net appliances” negli Usa potrebbe interessare il 55% degli utenti americani nei prossimi cinque anni, secondo una ricerca condotta da eTForecasts.

Le “net appliances” sono tutti gli apparecchi elettronici, wireless e non, utilizzati per accedere a Internet, che non siano PC: telefoni, computer palmari, consoles da applicare alla televisione.

In un recente studio, la societa’ specializzata in ricerche al consumo sulla Rete calcola inoltre che a livello planetario l’uso di appliances interessera’ il 71% degli utenti, in gran parte a causa della saturazione del settore cellulare.

Tuttavia, l’era del personal computer non ha ancora preso la strada del tramonto. Secondo Egil Juliussen, autore della ricerca, molti utenti non abbandoneranno il PC, che rimarra’ lo strumento numero uno per navigare online, specialmente per attivita’ lavorative intense: Juliussen prevede che entro cinque anni negli Usa ci saranno 222 milioni di PC contro i 153 attuali.

Lo studio calcola inoltre che nel 2005 gli americani connessi alla Rete saranno ben 208 milioni contro i 135 attuali, di cui soltanto 3 milioni usano appliance diverse dal PC.

Se il personal computer reggera’ negli Usa, nel resto del mondo le cose andranno un po’ diversamente. Le appliance (in particolare i telefoni cellulari) – sostenute anche da un costo inferiore – prenderanno il sopravvento soprattutto nei Paesi in cui le reti telefoniche sono scadenti.