11/9: ECCO TUTTI I COSTI CHE PESANO SU NEW YORK

30 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La citta’ di New York ha chiesto a Washington un aiuto finanziario per poter colmare il gap di budget di almeno $5 miliardi, dovuto ai costi sostenuti per ripulire l’area del World Trade Center.

Il deputato Daniel Doctoroff, in una lettera alla Federal Emergency Management Agency, ha chiesto il rimborso di circa $650 milioni. La somma e’ stata spesa per pagare i salari degli ufficiali di polizia e di altri lavoratori che hanno contribuito a completare i lavori nell’area.

L’agenzia finanziera’ la citta’ di New York con $9,1 miliardi che saranno devoluti esclusivamente a rifondere le spese successive agli attacchi dell’11 settembre.

La citta’ di New York ha perso circa $650 milioni di entrate fiscali, di cui $220 milioni di tasse non ricevute da proprieta’ immobiliari, $281 di tasse non ottenute da quelle societa’ che hanno chiuso i battenti dopo il disastro e $149 milioni in entrate fiscali non ricevute dagli hotel.

I lavori al World Trade Center peseranno sulla citta’ per un ammontare di circa $3 miliardi.