105 e 117 km/h oltre il limite di velocità consentito: scatta la condanna per due automobilisti

30 Aprile 2012, di Redazione Wall Street Italia

Due spietati automobilisti sono stati immortalati mentre erano impegnati in una gara di velocità nell’Australia occidentale. Secondo il sistema di misurazione della velocità, i due hanno superato di 105 km/h (65 miglia orarie) e 117 km/h (73 miglia orarie) il limite di velocità ufficiale. La tecnologia radar convenzionale non li avrebbe probabilmente catturati. Grazie alla moderna tecnologia basata sul laser PoliScanspeed di Vitronic, i due sono stati condannati a pene pecuniarie elevate e alla sospensione a lungo termine delle loro patenti di guida. Anche quando due autovetture si trovano molto vicine l’una all’altra, PoliScanspeed , il sistema di misurazione della velocità di Vitronic, è in grado di individuare chiaramente i conducenti. Ciò è quanto testimonia la recente esperienza dei due trasgressori, catturati dalla telecamera mentre guidavano a 195 km/h (121 miglia orarie) e 207 km/h (129 miglia orarie), in una zona dove la velocità consentita era di soli 90 km/h (56 miglia orarie). Nel momento in cui hanno commesso l’infrazione, guidavano quasi l’uno accanto all’altro. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Lucas Goebel, +49 (0)611 – 7152 – [email protected] SteinBildverarbeitungssysteme GmbH+49 (0)611 – 7152 – 0Fax: +49 (0)611 – 7152 – 133