YAHOO (+24%) E RED HAT (+22%) TIRANO IL NASDAQ

7 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Il rialzo di Yahoo! comincia a essere interpretato come un segno davvero eccessivo di speculazione da un numero crescente di analisti di Wall Street. Con la performance di oggi (+24% in un solo giorno, fino al massimo assoluto di 350 dollari, e una chiusura a 348, +67 e 3/16) Yahoo! (vedere YHOO, quotazioni interattive) e’ salito di circa il 50% in una settimana; dal momento, cioe’, in cui e’ stato annunciato che il titolo del portale piu’ famoso del mondo andava a far parte dell’indice Standard & Poor’s 500. Il che e’ avvenuto oggi.

Secondo alcuni analisti (Barton Biggs della Morgan Stanley, per esempio) si tratta di chiari segnali tipici di ”una bolla speculativa”, per certi versi assimilabile a quella che ebbe luogo in Giappone negli anni Ottanta, quando il rialzo di tutte le attivita’ finanziarie porto’ alla sopravvalutazione dei prezzi. Fin quando ci sono acquirenti di titoli, pero’, il boom potrebbe andare avanti senza sosta.

Un altro titolo che ha tirato la volata dell’indice Nasdaq verso i nuovi record di oggi e’ Red Hat, l’azienda che commercializza il software Linux (concorrente di Microsoft); il titolo (RHAT) e’ salito di 52 a 284, un rialzo del 22,40%.

Hai dimenticato la password?