WALL STREET VOLATILE, VICINA ALLA PARITA’

7 dicembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

Trading molto contenuto a Wall Street, i listini non si sono mai allontanati significativamente dalla linea di parita’. A meta’ giornata il Dow Jones guadagna lo 0.20% a 13647, l’S&P500 lo 0.13% a 1509, il Nasdaq guadagna lo 0.03% a 2709. Contrastati i dati sulla congiuntura Usa, alcune pressioni legate ai profit warning delle societa’ hi-tech stanno impedendo al listino tecnologico di avanzare.

Nel mese di novembre il mercato del lavoro ha evidenziato una dinamica migliore delle attese grazie alla creazione di 94 mila nuovi posti di lavoro. Inoltre il tasso di disoccupazione e’ rimasto fermo al 4.7% mentre le previsioni erano per un incremento al 4.8%

Il dato ha confermato il buon momento dell’economia a stelle e strisce allontanando ulteriormente la minaccia di una possibile recessione. Alcune pressioni sono emerse dalla componente del salario orario, non in misura tale comunque da impedire alla Fed di operare un nuovo taglio al costo del denaro nel meeting della prossima settimana.

Mercato super-volatile. E con news gratis, certamente non guadagni. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

A livello societario, alcune note negative sono emerse dal fronte hi-tech dopo che nell’after hour di ieri sera Palm (PALM) e National Semiconductor (NSM) hanno comunicato deludenti stime sugli utili. La prima, produttrice del popolare telefono cellulare Treo, ha emesso un warning su una perdita trimestrale mandando il titolo giu’ di oltre il 16%. L’altra ha riportato un calo dei profitti ed annunciato un rallentamento delle vendite nel periodo natalizio.

A preoccupare gli operatori e’ anche il secondo calo consecutivo della fiducia dei consumatori. Il dato stilato dall’Universita’ del Michigan e’ arretrato a 74.5 punti dai 76.1 del mese precedente, attestandosi ad un livello inferiore alle attese. Si tratta del piu’ basso livello di oltre due anni, quando l’uragano Katrina devasto’ la citta’ di New Orleans.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: It Consulting & Services +3.4%, Diversified Metals & Mining +3.3%, Airlines +2.9%, Diversified Commercial & Professional Services +2.8%, e Trucking +2.6%. Tra i piu’ forti ribassi: Consumer Finance -3.1%, Education Services -2.0%, Biotech -1.5%, Office Electronics -1.1%, and Special Consumer Services -1.1%

Alle 12.30 E.T. il volume di scambio e’ di 639 milioni di pezzi al NYSE e 740 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1473 a 1512 al Nyse e 1263 a 1545 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 39 a 8 al NYSE e 26 a 33 al Nasdaq.

parla di questo articolo nel Forum di WSI

Hai dimenticato la password?