WALL STREET: OPERATORI PRUDENTI, VIA ALLE TRIMESTRALI

9 luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

La settimana a Wall Street e’ iniziata in leggero rialzo, con gli operatori prudenti in attesa dei primi risultati trimestrali di rilievo. Il Dow Jones guadagna lo 0.19% a 13637, l’S&P500 lo 0.08% a 1531, il Nasdaq avanza dello 0.12% a 2669.

L’ultima settimana ha visto gli indici avanzare ai recenti massimi, spinti da una serie di dati macro che hanno confermato il buon momento dell’economia statunitense. L’S&P500 ha messo a segno la migliore performance settimanale da fine aprile, per il tecnologico Nasdaq quella passata e’ stata la migliore ottava da marzo.

L’atteggiamento degli investitori e’ comunque improntato sulla cautela, in un periodo molto delicato caratterizzato dall’inizio della stagione degli utili aziendali. Molti preferiscono valutare le prime trimestrali di peso prima di assumere nuove posizioni sul comparto azionario.

Come al solito ad inaugurare la stagione sara’ il colosso dell’alluminio Alcoa ([[AA]]) che diffondera’ i risultati subito dopo la chiusura delle borse. La sociwta’ potrebbe beneficiare dell’elevata domanda proveniente dal settore aerospaziale, in grado di controbilanciare la contenuta richiesta dal comparto immobiliare. Negli ultimi giorni l’azienda ha inoltre occupato la scena delle operazioni di M&A per la proposta di acquisto avanzata alla rivale canadese Alcan ([[AL]]).

Con l’ipotesi di un prossimo taglio ai tassi d’interesse sempre piu’ lontana, sara’ fondamentale, ai fini di un’estensione del rialzo dell’azionario, assistere ad un flusso di trimestrali superiori alle attese. Le stime degli analisti sono per una crescita media dei profitti pari al 5.6% nel secondo trimestre, in ribasso rispetto alle previsioni di appena due settimane fa pari al 6%.

Proseguono intanto le attivita’ di fusioni ed acquisizioni societarie. Apollo Management ha alzato l’offerta su Huntsman Corp ([[HUN]]); il Carlyle Group ha raggiunto un accordo per l’acquisto di Sequa Corp ([[SQA]]) per $2.7 miliardi, mentre FedEx ([[FDX]]) e’ stata selezionata come possibile target di takeover. Nel comparto Internet, il colosso Google ([[GOOG]]) ha rilevato l’azienda specializzata nelle operazioni di security Postini per un controvalore di $325 milioni.

L’unico dato macro che verra’ diffuso in giornata riguarda il credito al consumo, in calendario appena prima della chiusura dei mercati, che non dovrebbe avere un effetto rilevante sul trading giornaliero.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il greggio si e’ riportato sulla linea di parita’. I futures con scadenza agosto segnano un progresso di 4 centesimi a $72.85 al barile. Sul valutario, l’euro e’ invariato nei confronti del dollaro: il cambio tra le due valute e’ a quota 1.3624. In rialzo l’oro. I futures con consegna agosto vengono scambiati a $662.70 all’oncia (+$7.90). In progresso i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 5.1570%.

Hai dimenticato la password?