WALL STREET: NOTIZIE DAL FRONTE IPO E INTERNET

15 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Ecco le ultime notizie dal fronte degli Ipo in fase di lancio a Wall Street.

Tritel (TTEL), la societa’ di servizi digitali affiliata ad AT&T wireless che aveva annunciato una Ipo di 9,4 milioni di azioni ad una fascia di prezzo compresa tra i 15 e i 17 dollari, per poi cambiarla tra 17 e 19 dollari, ha deciso, in ultima istanza di chiedere 18 dollari a titolo.

HealthExtras (HLEX), una societa’ che intende offrire programmi integrativi previdenziali per malattia e invalidita’ su Internet, ha lanciato una IPO di 5,5 milioni di azioni a 11 dollari al titolo. L’affare – valutato 61 milioni di dollari – e’ sottoscritto da Warburg Dillon Read.
HealthExtras ha anche firmato un accordo in esclusiva con Christopher Reeve per cui l’attore contribuira’ allo sviluppo di nuovi prodotti e prendera’ parte a campagne pubblicitarie.

Howard Jonas, amministratore delegato di IDT (IDTC) ha annunciato lo spin off della divisione di telefonia per l’Internet, parte dell’unita’ Net2Phone (NTOP).

Il piano e’ quello di trasformare l’unita’ di telefonia online, che produce portali d’ingresso per l’Internet indirizzati alle tradizionali societa’ telefoniche, in una societa’ pubblica con un valore di mercato superiore ai 2,8 miliardi di dollari di Net2Phone.

Net2Phone, che si era quotata durante l’estate, ha riportato martedi’ una perdita di 11 centesimi ad azione per il primo trimestre, un risultato migliore rispetto alle previsioni di 16 centesimi ad azione degli analisti, e ha annunciato un accordo con Mail.com (MAIL) per offrire servizio telefonico internet per portali postali.
IDT ha anche annunciato l’intenzione di lanciare Zero Dinero, un servizio Internet gratuito.
A seguito di questi annunci il titolo Net2Phone ha registrato quota 68, un aumento di 4 1/8 ; quello IDT e’ rimasto invariato a 25.

Il prezzo di FreeMarkets (FMKT) continua a scendere. Dopo aver registrato un aumento del 483% nella giornata del debutto, venerdi’ scosro, passando da 48 dollari, prezzo iniziale di offerta, a 280 dollari, il titolo e’ gia’ calato a quota 261 (vedere chiusure di martedi’ su QUOTAZIONI INTERATTIVE).

La prima giornata di trattazioni di FreeMarkets, la quarta per performance nella storia dei mercati americani, si e’ verificata il giorno dopo la conquista del record da parte di Linux System (LNUX) il cui titolo ha guadagnato il giorno del debutto il 698%. Un’altra Ipo stellare, quella di Cobalt Networks (COBT) aveva registrato il 5 novembre un incremento del 482%.

Hai dimenticato la password?