WALL STREET: MICROSOFT AFFONDA I FUTURES

15 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

A circa due dall’apertura delle contrattazioni a New York, tutti i futures sugli indici accentuano le perdite. Il ‘profit warning’ di Microsoft (MSFT) pesa come un macigno sui mercati ed in particolare sul settore tecnologico dove il contratto sul Nasdaq segna una cessione di oltre il 2%.

La piu’ grande softwarehouse del mondo ha annunciato ieri alla chiusura dei mercati che utili e fatturato relativi al secondo trimestre fiscale 2001 saranno inferiori alle previsioni a causa del rallentamento nelle vendite di personal computer.

A giudicare dal valore attuale dei contratti futures, l’apertura di borsa e’ attesa in forte ribasso.

Alle 07:35 (ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in calo di 6,10 punti (-0,45%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in calo di 58 punti (-2,17%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 50 punti (-0,46%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro Usa a 10 anni fa registrare prezzi a $104,13 e rendimenti al 5,20%.

Hai dimenticato la password?