WALL STREET: DAI FUTURES UNA SEDUTA DA BRIVIDO

20 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York, tutti i futures sugli indici perdono ulteriormente terreno. Cancellato il tentativo di recupero del contratto sul Dow Jones, sull’inarrestabile discesa di quello sul Nasdaq.

A giudicare dal valore attuale dei contratti, l’apertura di borsa si preannuncia fortemente negativa, con il tabellone elettronico del Nasdaq in area 2.400.

Il disappunto dei mercati per la decisione della Federal Reserve, che ieri ha deciso di lasciare i tassi invariati al 6,5%, pare destinata a scatenare un’ondata di ordini di vendita.

Alle 09:00 (ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 13,5 punti (-0,92%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in ribasso di 60 punti (-2,49%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in ribasso di 101 punti (-0,94%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro Usa a 10 anni fa registrare prezzi a $105,84 e rendimenti al 5,08%.

Hai dimenticato la password?