WALL STREET ALLA RICERCA DI NUOVI CATALIZZATORI

11 dicembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di settimana piatto per gli indici americani. Il Dow Jones avanza dello 0.02% a 12310, l’S&P500 perde lo 0.07% a 1408, il Nasdaq e’ in ribasso dello 0.28% a 2430. L’assenza di dati macro che possano fornire supporto agli indici, permettendo l’estensione dei rialzi della scorsa settimana, sta facendo da contraltare alle buone notizie societarie e al calo del greggio.

L’Hedge Fund SAC Capital sta pianificando di rilanciare sull’offerta avanzata nei giorni scorsi da Freeport McMoran Copper & Gold ([[FCX]]) per l’acquisto di Phelps Dodge ([[PD]]), proponendo un prezzo complessivo di $25.9 miliardi.

Il produttore brasiliano di acciaio ha raggiunto un accordo per il rilevamento della rivale anglo-olandese Corus Group ([[CGA]]) per 4.9 miliardi di sterline ($9.6 mld), battendo l’offerta avanzata solo poche ore prima dall’indiana Tata Steel ([[TAELF]]).

Le notizie societarie associate al calo del greggio, nei primi minuti di scambi in ribasso di 42 centesimi a $61.61 al barile, stanno fornendo agli investitori un motivo valido per proseguire sulla strada degli acquisti.

Rimanendo in ambito di M&A, nel comparto hi-tech, la societa’ di viaggi Sabre Holdings ([[TSG]]), proprietaria del sito Internet Travelocity, e’ in trattative per essere ceduta ad un gruppo di investitori privati per un valore di circa $4 miliardi.

Alcune pressioni di vendita si notano su Research In Motion ([[RIMM]]), dopo che alcuni analisti hanno giudicato il titolo sopravvalutato.

L’unico dato in calendario riguarda le scorte di magazzino all’ingrosso di ottobre, per cui e’ atteso un rialzo dello 0.6%.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro e’ invariato rispetto al dollaro a quota 1.3195. L’oro arretra di $0.50 a $630.50 all’oncia. In rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni si e’ portato al 4.516%.

Hai dimenticato la password?