WALL ST. REAGISCE NEL FINALE, SOFFRE IL NASDAQ (2)

8 novembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

pagina 2 dell’articolo

Tra le altre societa’, American International Group (AIG) ha riportato un calo del 27% dei profitti nell’ultimo trimestre; il colosso dell’auto Ford (F) ha comunicato una perdita trimestrale di 19 centesimi per azione, inferiore al consensus di $0.469. Subito dopo la chiusura delle borse, il colosso dell’intrattenimento Walt Disney (DIS) diffondera’ i numeri fiscali del periodo luglio-settembre. I leader delle vendite al dettaglio Wal-Mart (WMT) e Target (TGT) hanno chiuso in rosso nonostante le buone notizie relative alle vendite comparate dell’ultimo mese.

Pensi davvero che informazioni gratis possano bastare, in un mercato come questo? Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

Anche oggi e’ risultato irrilevante il dato macro diffuso prima dell’apertura che ha evidenziato condizioni in miglioramento per il mercato del lavoro. Nell’ultima settimana, le nuove richieste di sussidio da parte dei disoccupati sono diminuite di 13 mila unita’ ad un livello inferiore a quello stimato dagli economisti.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il petrolio ha ceduto terreno in seguito ai commenti di Bernanke su un rallentamento dell’economia. I futures con consegna dicembre sono calati di 91 centesimi a $95.46 al barile dopo essersi spinti ad un massimo intraday di $97.70.

Sul valutario, l’euro ha continuato a spingersi al rialzo al nuovo top nei confronti del dollaro. Nel tardo pomeriggio di giovedi’ a New York il cambio tra le due valute e’ di 1.4670. Ancora in rialzo l’oro. I futures con scadenza dicembre sul metallo prezioso sono avanzati di $4.00 a $837.50 all’oncia. In progresso infine i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 4.2710% dal 4.3340% di mercoledi’.

Vai alla <== PAGINA PRECEDENTE

parla di questo articolo nel Forum di WSI

Hai dimenticato la password?