WALL ST: GLI INDICI SALGONO SPINTI DA OPERAZIONI M&A

21 dicembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in rialzo. Il dato macro sul prodotto interno lordo e’ risultato positivo. FedEx (FDX) e Atyt Technologies (ATYT) hanno pubblicato utili trimestrali superiori alle stime. Seagate Technology (STX) ha fatto un’offerta di acquisto su Maxtor (MXO) per $1.9 miliardi. Google (GOOG) paghera’ $1 miliardo per il 5% di AOL. Infine, I.B.M. (IBM) acquisira’ la societa’ di Micromuse (MU).

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in rialzo di 87 punti a 10893, il Nasdaq e’ in denaro di 17 punti a 2240 e l’S&P500 sta guadagnando 9 punti a 1269.

Positive le performances dei settori software, vetro e trasporto aereo.

L’indice VIX si trova al livello di 10.44. L’indice ”advance/decline” sta facendo registrare una lettura di +1200. I volumi sul NYSE sono di 607 milioni di titoli scambiati.

L’indice Dow Jones ha chiuso a quota 10805, circa nel mezzo della “trading range” a breve termine compresa tra 10700 e 10930. Cio’ a cui non vorremmo assistere ora e’ una chiusura del mercato al di sotto di 10700, poiche’ rovinerebbe l’attuale configurazione tecnica. Sarebbe invece positivo se il mercato facesse segnare una chiusura in rialzo, ai massimi della sessione accompagnata da volumi in espansione e da forza relativa da parte di tecnologia ed “internals”.

TRADING OPERATIVO:

Ieri pomeriggio, abbiamo deciso di aprire una nuova posizione su Honeywell (HON), la cui societa’ ha fornito un’eccellente “guidance” per il prossimo anno. Il titolo e’ stato confinato in una stretta “trading range” per diverso tempo che potrebbe essere rotta al rialzo in qualunque momento. Al momento HON, sta perdendo lo 0.07%.

Questa mattina, abbiamo deciso di approfittare del rialzo di oltre il 7% di THQI per chiudere la posizione con buoni guadagni.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 9 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link style=”color:blue”>INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Domani mattina, saranno pubblicati i dati macro sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione, sul reddito/spese personali e sui “Leading Indicators”.

POSIZIONI RIALZISTE:

SWIR (APERTA IL 28/9 A $11.04; CHIUSA IL 23/11 A $13.18; PERF +19.38%)

MOT (APERTA IL 25/10 A $20.08; CHIUSA IL 3/11 A $23.18; PERF +11.44%)

THQI (APERTA IL 28/10 A $22.44; CHIUSA IL 21/12 A 24.20; PERF +7.84%)

HON (APERTA IL 21/12 A $38.00; ATTUALE $38.12; PERF +0.32%)

Hai dimenticato la password?