WALL ST: FUTURES IN ROSSO TRASCINATI DA MICROSOFT

15 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York, i futures sugli indici consolidano le forti perdite dopo la diffusione del dato relativo all’indice dei prezzi al consumo, salito in novembre dello 0,2%. Lieve rimonta del contratto sul Nasdaq che segna una cessione di poco superiore all’1,5%.

I futures risentono in particolare del ‘profit warning’ diramato da Microsoft ieri alla chiusura dei mercati.

La piu’ grande softwarehouse del mondo ha annunciato ieri alla chiusura dei mercati che utili e fatturato relativi al secondo trimestre fiscale 2001 saranno inferiori alle previsioni a causa del rallentamento nelle vendite di personal computer.

A giudicare dal valore attuale dei contratti futures, l’apertura di borsa e’ attesa in perdita, con forti ribasso sul settore tecnologico.

Alle 08:35 (ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in calo di 5,40 punti (-0,40%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in calo di 45 punti (-1,69%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 40 punti (-0,39%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro Usa a 10 anni fa registrare prezzi a $103,84 e rendimenti al 5,24%.

Hai dimenticato la password?