WAL-MART E AMERICA ONLINE VARANO ALLEANZA INTERNET

16 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

La voce girava a Wall Street dalla scorsa settimana. Oggi e’ ufficiale l’anuncio. Due marchi di larghissimo
consumo negli Stati Uniti, con una clientela complessiva di decine di milioni di
persone, hanno unito le forze. Si tratta di America Online (vedere
AOL, quotazioni e grafico interattivi) e Wal Mart (WMT), il colosso dei
super-mercati. La notizia arriva il giorno dopo l’annuncio di un’alleanza molto simile tra Yahoo (YHOO) e K-Mart (KM).

Lo scenario di un’ alleanza tra America Online e
Wal-Mart e’ stata disegnata – nero su bianco – in dossier preparati di recente da un paio
di banche d’affari di New York, che WSI puo’ identificare in Salomon Smith
Barney e Donaldson Lufkin & Jenrette.

Secondo tali ipotesi la joint venture prevederebbe punti di vendita incrociati, nel
senso che America Online avrebbe dei ”chioschi”, o banchi, nei mega-negozi
Wal-Mart in tutti gli Stati Uniti, per attrarre nuovi utenti sull’internet.

Sull’altro fronte Wal-Mart svilupperebbe di piu’ la sua presenza nel settore
dell’elettronica di consumo, vendendo ”un sistema di accesso a internet a
basso prezzo”, per il grande pubblico. Un’altra ipotesi e’ che la catena di
super-mercati possa a sua volta diventare un Isp (internet service provider).

In ogni caso lo scenario potrebbe avere ritorni molto interessanti per i due
marchi, soprattutto per la grande presenza di Wal-Mart nel settore della grande
distribuzione. Basti dire che circa 60 milioni di persone, tra le famiglie
americane, visitano in un modo o nell’altro un negozio Wal-Mart ogni mese.

Ovviamente e’ un’enorme esposizione per America Online, che offirebbe nei
chioschi interni la possibilita’ di firmare per il servizio di accesso al web.
America Online e’ il portale piu’ diffuso negli Stati Uniti, con circa 20 milioni di
sottoscrittori a pagamento. Ma il potenziale di crescita e’ vasto, considerando
che gli americani sono circa 260 milioni.

D’altra parte Wal-Mart annuncera’ a gennaio la sua nuova iniziativa su internet,
e dunque allearsi ad Aol aiuterebbe a sviluppare il suo impegno online.

Hai dimenticato la password?