Vice Bank of England: “Economia in menopausa”

16 maggio 2018, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – L’economia inglese è in menopausa. La bizzarra definizione arriva da Ben Broadbent, Vice governatore della Banca d’Inghilterra nel corso di un’intervista al Telegraph, tanto che per le sue parole è stato costretto a scusarsi.

Broadbent ha usato questo termine per descrivere l’attuale crisi di bassa produttività che vive iel paese simile a quella della fine del 19 ° secolo, quando l’età del vapore aveva superato il suo picco, ma la nuova era di energia elettrica doveva ancora iniziare.

“La produttività britannica ha rallentato abbastanza vicino ad un arresto intorno alla fine del diciannovesimo secolo dopo il picco, poichè ha entrato in un periodo climacteric (termine mutuato dalla biologia che significa “hai superato il tuo picco produttivo) che ha le stesse radici latine del ‘climax’ e significa ‘menopausa’, ma si applica ad entrambi i sessi”.

Il paese potrebbe attraversare un periodo simile ora con il rallentamento della crescita e nuove tecnologie rivoluzionarie come l‘intelligenza artificiale sono ancora in fase di decollo ha detto Broadbent.

Le sue parole hanno suscitato pesanti critiche da parte di molti utenti su Twitter e Ben Broadbent è stato accusato di usare un linguaggio “pigro, sessista”. Il vice della Banca d’Inghilterra è stato così costretto a rilasciare una dichiarazione di scuse:

“Mi dispiace per la mia cattiva scelta di parole e mi rammarico per l’offesa causata. Stavo spiegando il significato della parola “climacteric”, un termine usato dagli storici dell’economia per descrivere un periodo di bassa crescita della produttività nel corso del XIX secolo. La produttività economica è qualcosa che riguarda ognuno di noi, di tutte le età e di tutti i generi”.

Hai dimenticato la password?