USA: L’OCCUPAZIONE CRESCE OLTRE LE ATTESE

8 dicembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

A novembre l’occupazione nel settore non agricolo negli Stati Uniti e’ cresciuta di 132 mila unita’.

Lo ha reso noto il Dipartimento del Lavoro.

Il dato si e’ rivelato in ribasso rispetto alle stime. Gli analisti si aspettavano in media un aumento di 105 mila posti.

Il tasso di disoccupazione e’ salito al 4.5%, dal 4.4% dello scorso mese (minimo di 5 anni), rispettando le stime del mercato.

Per chi sia interessato al modo in cui viene calcolato questo importante dato macroeconomico: Come leggere i dati sul mercato del lavoro USA.

Nel mese di ottobre il dato aveva registrato un incremento di 92 mila unita’, nettamente inferiore alle attese anche in quell’occasione. Ma il dato (insieme a quello di settembre) e’ stato poi rivisto al rialzo con un incremento netto di 42 mila unita’.

Aumentano leggermente le pressioni inflazionistiche sul salario orario, cresciuto di 3 centesimi, a $16.99, avanzando dello 0.2% contro lo 0.3% atteso. Il dato e’ in rialzo del 4.1% rispetto allo scorso anno.

Hai dimenticato la password?