UNITED BISCUIT: DANONE LA SPUNTA SUGLI AMERICANI

17 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Solo alcuni giorni fa si erano fatti avanti gli americani della Nabisco e della Hick Muse Tate & Furst; ma oggi la United Biscuit, produttrice
di alcuni fra i piu’ amati marchi di biscotti britannici, ha preferito gli europei accettando l’offerta di acquisto presentata dal consorzio
Finalrealm, guidato dalla Danone, per 265 pence ad azione.

L’offerta supera quella presentata recentemente dai due Gruppi Usa, che avevano proposto 254 pence per azione.

Finalrealm, formato da Danone, dall’affiliata della Bnp-Paribas PAI, dalla Cinven e dalla
sussidiaria di Deutsche Bank DB Capital Partners, ha comunicato che la propria offerta valuta la UB 1,26 miliardi di sterline (4.800 miliardi di lire), mentre l’offerta degli americani
limitava la valutazione a 1,2 miliardi di sterline. Questa mattina, le azioni United Biscuits guadagnano il 7%, a a 263 pence.

Hai dimenticato la password?