UN NUOVO HEDGE PER IL MANAGER LONG TERM CAPITAL

10 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

John Meriwether, 66 anni, l’ex leggendario trader di bond descritto nel libro ”Liar’s Poker”, fondatore dell’hedge fund Long-Term Capital Management LP, che l’anno scorso stava per far scoppiare una crisi finanziaria internazionale senza precedenti (se non fosse stato salvato dalla Federal Reserve Usa), sta ora per mettere a punto i dettagli finali di un nuovo fondo hedge da lanciare il prossimo mese. Si chiamera’ JWM Partners, dalle iniziali del gestore, e dovrebbe partire l’1 dicembre con un capitale di 500 milioni di dollari.

Con l’avvio di questo nuovo fondo Meriwether e soci chiuderanno definitivamente con l’esperienza di LTCM. Si tratta del fondo, appunto, che fu lanciato con gran fanfara nel marzo 1994 (con tanto di premi Nobel nel consiglio direttivo) e che poi ando’ a rotoli per le perdite eccessive dovute a investimenti azzardati. Sulla scia della terribile crisi finanziaria che colpi’ la Russia e l’Asia, a LTCM fu evitata all’ultimo momento una pericolosa bancarotta.

Meriwether deve ancora ripagare 660 milioni di dollari al consorzio di 14 banche messe in piedi in ottobre, come ciambella di salvataggio, dalla Fed di New York grazie a una maxi-infusione di capitale di 3,6 miliardi di dollari.

Tra le altre istituzioni coinvolte, la Deutsche Bank – a quanto si dice a New York – sta raccogliendo denaro per JWM; anche se i tedeschi hanno partecipato al salvataggio l’anno scorso. Non e’ chiaro comunque quali investitori o capitali privati saranno attratti da una partecipazione nel nuovo fondo di Meriwether, anche se il cosiddetto ”smart money” (cioe’ i piu’ rapidi a far fruttare i soldi) e all’erta sull’ attivita’ dell’ex trader di bond, gia’ da un po’ di tempo.

I nuovi investitori pagheranno come i vecchi una commissione del 2% sul capitale dato in gestione, piu’ il 20% dei profitti del fondo. Stando alle dichiarazioni di fonti vicine alla nuova iniziativa, JWM si propone di far guadagnare agli investitori profitti del 15% all’anno in media, con un ”leverage” (cioe’ livello di indebitamento) compreso tra 12 e 18 dollari per ogni dollaro di capitale. Questo tipo di leverage e’ ancora molto alto, secondo esperti del settore, il che rivela la persistente natura speculativa dei fondi di Meriwether.

La maggior parte degli hedhe funds ha un leverage di 4-5 a 1, mentre Long Term Capital aveva toccato anche 50 a 1. Meriwether tuttavia, dipinto dai media come uno speculatore che stava per far crollare il mondo finanziario, nell’ambiente degli hedge funds, invece, come manager gode ancora di molto rispetto.

Hai dimenticato la password?