Ultimo giorno di versione integrale dei grafici da non perdere

21 settembre 2017, di Marco Magnani

Ultimo giorno di versione integrale dei grafici, da non perdere.

Avvicinandomi hai  mercati  finanziari  ho subito avuto una grande passione per l’analisi  ciclica,  ed in relazione adessa come naturale conseguenza  ho improntato i miei metodi operativi sempre su modello ciclico.

D’altro canto è facile capire che un investitore istituzionale “Deve” pianificare la temporalità dei suoi investimenti in relazione ad una serie di fattori: quantità di capitali,  strumenti acquistati o venduti,  situazione del mercato, ecc…

In conseguenza dell’ingresso di questi capitali  sul mercato gli  andamenti dei prezzi vengono modificati, nascono così i cicli di borsa  una naturale conseguenza del comportamento degli operatori.

La logica di questo semplice ragionamento è stato il motivo per cui ho voluto indirizzarmi  nell’approfondire la ricerca dell’ananlisi  ciclica  spingendomi  fino  allo sviluppo di strumenti per il trading  e  gli investimenti.

Per quanto concerne il trading  credo di aver apportato un contributo importante a  teorie cicliche,  di cui i cui più grandi padri  sono stati  gli ingegnieri :  J.M. Hurst e G. Migliorino.

Il mio contributo è stato,  oltre ad un approfondimento delle teorie e ad un ampliamento delle possibili appliazioni,  mirato all’ importazione e lo sviluppo di una grande quantità di strumenti  ciclici nel mondo delle  piattaforme di trading  e sul Web.

Uno dei prodotti più conosciuti ed il più rappresentativo di queste teorie  è l’indicatore di ciclo.  E’ facile vedere come  con un semplice abbinamento alle Heikin-Ashi possa essere di estrema utilità a livello operativo nel Trading, nel grafico un esempio con il cross EUR-ZAR.

Passando al monitoraggio dei mercati Americani, mancanti nel report di ieri, vorrei focalizzare  l’attenzione sull’S&P500 che sembra molto vicino alla svolta.

Svolta che dovrebbe avvenire con una prima discesa repentina e decisa, successivamente come primo target i prezzi  dovrebbero arrivare alla trend line di lungo periodo.

Ovviamente  sarà da monitorare il ciclo Mensile per un adeguato Timing,  le motivazione le ho delineate già ieri.

L’indicatore di ciclo sembra vicinissimo alla svolta, possibile ingresso ad inversione indicaore , con Heikin-Ashi  ribassista, incremento alla rottura del supporto e poi della trend.

Ovviamente queste indicazioni le do partendo dal presupposto che il lettore non abbia strumenti ciclici per migliorare il Timing.

Per quanto concerne il Dowjones la svolta sembrerebbe più lontana , il che stride perché normalmente i mercati vanno in uguale tendenza,  magari con intensità diverse ma salgono o scendono assieme.

Quindi evidentemente una delle  due previsioni facilmente potrebbe non essere corretta, ad ogni modo anche su questo mercato andremo sul ciclo Mensile.

Nel caso specifico l’indicatore è ancora molto rialzista , pertanto dovrebbe mancare ancora salita prima dell’inzio della svolta.

Ad ogni modo monitoreremo ogni giorno questi due mercati ,  più i principali mercati Europei visti nei report scorsi.

Approfitta dell’offerta promozionale all-inclusive disponibile su ratingconsulting.eu, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione.

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016

 

Hai dimenticato la password?