Uk: da Galileo Avionica forniture per la difesa

15 dicembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Galileo Avionica, società di Finmeccanica e componente italiana di Selex Sensors and Airborne Systems, si aggiudica in qualità di principale subcontractor di Qinetiq Ltd (Prime) una commessa iniziale per la fornitura di 50 sistemi radiobersagli Mirach 100/5 per il programma ventennale Cats (Combined Aerial Target Services) del ministero della Difesa inglese. L’interesse complessivo di Galileo Avionica è stimato in 70 milioni di sterline, pari a circa 103 milioni di euro con l’impegno alla fornitura di 10-15 velivoli Mirach 100/5 l’anno, su dieci anni. Questo, assieme ai relativi equipaggiamenti di terra e al supporto logistico garantito per una durata di 20 anni. I radiobersagli Mirach 100/5, informa una nota, sono simulatori di minaccia impiegati per l’addestramento al tiro missilistico delle unità della difesa aerea e per la valutazione e la qualifica di nuovi sistemi missilistici antiaerei. Verranno impiegati nei poligoni militari britannici e a bordo di unità della Royal Navy. La commessa arriva dopo quattro anni di duro confronto con i principali competitors e prevede, oltre alla fornitura dei radiobersagli, anche lo sviluppo dell’evoluzione del sistema Mirach 100/5 per aggiungere le configurazioni Cats a quelle già operative in Gran Bretagna. Il Mirach 100/5, che rappresenta lo stato dell’arte nel campo degli aerobersagli alto-subsonici, è in servizio presso tutti i principali poligoni di addestramento europei ed è utilizzato anche dalle Forze Nato e da altri clienti internazionali.

Hai dimenticato la password?