Trump mette paletti a fusione AT&T-Time Warner: “solo con cessione Cnn”

9 novembre 2017, di Mariangela Tessa

Nella sua personale guerra contro i media, colpevoli di disseminare “fake news”, Donald Trump entra a gamba tesa nelle nozze tra AT&T e Time Warner. E pone le sue condizioni: senza la cessione della Cnn, non ci sarà nessun matrimonio tra i due gruppi.

Secondo quanto riporta,  il New York Times, Donald Trump avrebbe chiesto ai due colossi di liberarsi della Turner Broadcasting, che controlla la Cnn, la rete all news più popolare d’America. In alternativa, l’amministrazione statunitense avrebbe proposto la vendita da parte di AT&T del gruppo californiano DirectTv. Due condizioni che difficilmente le parti in causa accetteranno.

Anche il Financial Times scrive che la Giustizia Usa vuole la cessione di Cnn per dare il via libera alle nozze tra il colosso delle tlc e quello dei media che controlla l’emittente di notizie, il canale Hbo e lo studio cinematogragico Warner Bros.

AT&T tuttavia non è intenzionato a rinunciare a un canale preso di mira spesso dal presidente americano Donald Trump, convinto che dissemini “fake news”. E infatti, riferisce il quotidiano finanziario, è disposto a portare il caso in tribunale.

Dalla fusione delle due società, dovrebbe nascere il gruppo media più grande al mondo, con un valore di mercato di 85,4 miliardi di dollari e concepito per sfidare le nuove realtà come Netflix.

Hai dimenticato la password?