Trump: “Da Corea del Nord missile contro Usa? Mai”. E attacca Cina

3 gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

Nuovo affondo di Trump contro la Cina, unito a un chiaro avvertimento alle ambizioni nucleari della Corea del Nord di Kim Jong Un. Anche stavolta il neo presidente eletto in Usa Donald Trump ha scelto Twitter per mettere a nudo le proprie opinioni, a pochi giorni da quel giorno, il prossimo 20 gennaio, in cui salirà ufficialmente alla Casa Bianca.

“La Corea del Nord ha appena affermato che la messa a punto di un’arma nucleare capace di raggiungere alcune aree degli Stati Uniti è nella sua fase finale. Questa cosa non accadrà!“.

E ancora, in un tweet postato dopo un’ora: “La Cina continua ad arraffare massicce quantità di soldi e benessere dagli Stati Uniti, nell’ambito di relazioni commerciali totalmente unilaterali, e non ci aiuta (nella gestione dei rapporti) con la Corea del Nord. Bene!

Le parole di Trump seguono le dichiarazioni che il leader coreano Kim Jong Un ha proferito nel suo discorso di Capodanno, quando ha annunciato di aver ordinato gli ultimi test per il lancio del primo missile balistico intercontinentale capace di trasportare testate nucleari. Così il leader:

“Pyongyang ha ormai conquistato lo status di potenza nucleare”, ha detto, in un discorso trasmesso in televisione. Un chiaro avvertimento è stato rivolto agli Usa: Jong Un ha infatti ribadito l’intenzione di continuare a rafforzare la capacità della Corea del Nord di lanciare “attacchi preventivi”, fino a quando gli Stati Uniti persisteranno nelle esercitazioni navali insieme alla Corea del Sud, in quelli che vengono definiti “giochi di guerra”.

I tweet di Trump sono stati commentati da Seoul.

Stando a quanto riporta Reuters, il portavoce del ministero degli Esteri ha affermato che le parole del presidente eletto potrebbero essere interpretate come un “chiaro avvertimento” lanciato verso la Corea del Nord.

“Il presidente eletto Trump e i funzionari americani sono chiaramente consapevoli della gravità e dell’urgenza della minaccia nucleare rappresentata dalla Corea del Nord”.

Il portavoce del ministero degli Esteri in Cina ha ribattuto agli attacchi di Trump affermando che Pechino sta lavorando per la denuclearizzazione della penisola coreana.

“Gli sforzi della Cina sono perfettamente ovvi. Come membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, partecipiamo in modo proattivo alle discussioni inerenti al problema nucleare della Corea del Nord e insieme ad altre controparti abbiamo approvato diverse risoluzioni in materia. Questo dimostra che la Cina ha un atteggiamento responsabile”.

Hai dimenticato la password?