TITOLO ‘CINESE’ IN RIALZO A NEW YORK DEL 1000%

17 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

E’ un fenomeno vistoso, quello delle azioni legate ad aziende cinesi quotate a Wall Street, che hanno messo a segno formidabili rialzi martedi’, approfittando del possibile ingresso della Cina nella World Trade Organization.

Il rialzo piu’ clamoroso, un evento raro anche per gli standard americani, e’ quello di China Prosperity International Holdings (vedi CPIH, quotazioni interattive), una societa’ di costruzioni edili con sede a Hong Kong, il cui titolo e’ salito martdi’ del 1.000% (non e’ un errore: mille per cento!), passando da 1 dollaro a 11.

Ma l’accordo tra Washington e Pechino per l’ingresso nella Wto ha provocato reazioni a catene anche su altri titoli direttamente legati alla Cina. Le azioni del produttore di pneumatici China Tire (TIR) sono salite di 2 e 1/8, cioe’ il 33%, a 8 e 1/2. Infine China.com (CHINA), un portale internet basato a Honk Kong in cui America Online (AOL) ha un quota sostanziale, e’ piu’ che raddoppiato di prezzo in due giorni, passando da 60 dollari lunedi’ a 127 e 7/8 martedi’.

Qusti clamorosi rialzi sono dovuti sia al poco flottante in circolazione, sia com’e’ ovvio all’evento scatenante, cioe’ l’accordo firmato lunedi’ tra l’amministrazione Clinton e il governo di Pechino che potrebbe accelerare l’ingresso della nazione piu’ popolata del mondo nel Wto, l’organismo del commercio mondiale.

Hai dimenticato la password?