TERREMOTO: DALLA CITY SOLDI ALL’UMBRIA

15 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Dalla City un aiuto ai terremotati. Mai un ente territoriale italiano aveva realizzato una simile operazione: di fatto, oggi la Regione Umbria siglerà un’intesa per il lancio di un prestito obbligazionario da oltre 5 mila miliardi di lire. I soldi finanzieranno la ricostruzione del dopo terremoto.

Nell’operazione sono coinvolte la Chase Manhattan international limited, la Depfa Bank Europe pic, la Dexia Capital markets-Crediop.

L’accordo sarà firmato nel pomeriggio a Londra dal presidente della Regione Umbria Bruno Bracalente; domani ci sarà la presentazione in videoconferenza stampa presso la sede del Crediop a Roma. Vi parteciperanno i rappresentanti dei tre istituti.

Il tasso del prestito non è stato ancora reso noto, ma si parla di condizioni particolarmente vantaggiose. Una parte del prestito, che verrà collocato sui mercati, sarà sottoscritta anche dal Monte dei Paschi e dalla Banca dell’Umbria (sono le banche che gestiscono la Tesoreria regionale).

Di fatto dal punto di vista tecnico si tratterà di una anticipazione dei fondi da parte del mercato, a fronte di finanziamenti statali che sono stati deliberati ma non ancora trasferiti alla Regione. Per la ricostruzione gli interventi si aggirano intorno a un valore di 15 miliardi.

Hai dimenticato la password?