S&P 500, profitti società quotate rallenteranno

25 agosto 2017, di Alberto Battaglia

Il ritmo di crescita dei profitti aziendali statunitensi avrebbe raggiunto il suo picco: a scriverlo è un’analisi pubblicata dalla Strategas Research Partners, secondo la quale è logico attendersi, in futuro, un rallentamento dei corporate earnings.
Basandosi su revisioni basate su dati storici Strategas ritiene che il tasso di crescita anno su anno delle società incluse nel paniere S&P 500 torneranno al di sotto del 5% entro il primo trimestre del 2018, avviando sin dal terzo trimestre 2017 un declino estraneo dalle attese di Wall Street, decisamente più ottimiste (figura in basso, in rosso le stime di Strategas).

Nicholas Bohnsack, presidente di Strategas precisa che questo grafico “non significa che i redditi inizieranno a diminuire immediatamente, ma cresceranno matematicamente ad un tasso decrescente. Tale progressione è tipica di un profitto di fine ciclo che sta perdendo slancio”. L’anno scorso, spiega Bohnsack le vendite comparate (come quelle dei medesimi punti vendita) erano state più generose di quelle viste finora nel 2017: per questo “la progressione naturale per la crescita va verso un rallentamento”.
Se le previsioni di Strategas sull’avanzata dei profitti dovessero essere corrette la fase rialzista del mercato perderebbe uno dei suoi principi propulsivi fondamentali. La società di ricerca arriva alle stesse conclusioni anche tracciando il ritmo di crescita dei ricavi e del Pil statunitense: entrambi hanno iniziato a mostrare un rallentamento negli ultimi mesi e “appaiono maturi”, afferma nella sua nota ai clienti Bohnsack.

Hai dimenticato la password?