SocGen: “Fed non fa abbastanza per contenere bolle”

20 giugno 2017, di Daniele Chicca

Al passo con il quale sta aumentato i tassi di interesse, la Federal Reserve non sta facendo abbastanza per contenere eventuali bolle di asset finanziari. Lo sostiene Societe Generale che cita mercato troppo compiacente come dimostra l’indice di volatilità ai minimi storici nonostante i rinnovati rischi politici ed economici esterni.

Come hanno mostrato anche gli ultimi ribassi dei tecnologici, alimentati dalle paure di formazione di una bolla per i cosiddetti FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google), alcuni titoli vengono considerati troppo costosi dagli analisti ma gli investitori continuano a comprare.

“Ci sono volute meno di tre sedute perché l’S&P 500 raggiungesse nuovi massimi. Sia che la Fed stia imponendo strette monetarie a un ritmo troppo sostenuto o no, visto il mandato che la banca centrale ha sull’inflazione, rimane il fatto che stanno alzato i tassi di interesse troppo lentamente per poter contenere l’inflazione dei prezzi degli asset finanziari”.

Il report della banca francese sembra rispondere alla domanda retorica che si era posto ieri l’analista di Bank of America David Woo. Guardando alla divergenza tra il rallentamento dell’economia Usa e l’insistenza della Fed ad alzare i tassi guida lo strategist si chiedeva se non ci fosse forse un motivo nascosto, diverso, dietro alle intenzioni da falco della banca centrale, magari legato alle bolle che si fanno formato in Borsa.

“È possibile che l’approccio da falco della Fed derivi da qualcosa che non sia l’interpretazione dello stato attuale dell’economia? È possibile, per esempio, che la Federal Reserve sia preoccupata per il balzo visto di recente in Borsa, in particolare quello dei titoli tecnologici che è alimentato dai tassi di interesse bassi e dalla volatilità contenuta?”.

Stando al rapporto tra prezzo di Borsa e stime sugli utili, il settore tecnologico è ai massimi post crisi (19 volte) mentre il rapporto tra il valore complessivo dell’azienda (Enterprise Value) e il suo fatturato è al livello più alto dall’ultima bolla dot com. Sulla carta i motivi per essere preoccupati ci sono, eccome.

Hai dimenticato la password?