SI PUO’ VINCERE LA PARTITA A SCACCHI CON LE BANCHE?

29 novembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

*Pierpaolo Scandurra è Managing Director di www.certificatiederivati.it. I suoi commenti non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

(WSI) – Credit Crunch e crisi dei mutui subprime stanno mettendo a dura prova i mercati finanziari globali ed in particolar modo il settore bancario. Gli effetti si notano anche sul listino milanese con una folta schiera di titoli che negli ultimi sei mesi ha perso oltre il 15% del proprio valore: a capitanare questa poco lusinghiera classifica, il Monte dei paschi di Siena, con un calo del 27,09% e il nuovo Unicredito con un passivo del 20,84%. Male anche Mediobanca, con un -13,55% e Intesa San Paolo, tra le migliori con un -7,71%. Nel complesso l’indice settoriale del Mibtel, composto da 28 azioni bancarie, ha perso da metà maggio il 17%. A questo punto qualche valutazione sui fondamentali potrebbe suggerire l’acquisto, ma attenzione a sbagliar mossa.

Mercato volatile? Si’, e con news gratis, non riesci a valutarne tutte le opportunita’ e i rischi. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

Per dissipare i dubbi giunge ancora una volta dal segmento dei certificati di investimento una valida alternativa all’investimento diretto nei titoli: la proposta è firmata da Abaxbank ed è in collocamento fino al 14 dicembre. Il certificato, sottoscrivibile con importi a partire da 100 euro, è un Autocallable Overperformance legato alle performance di un paniere composto da Unicredito Italiano , Intesa San Paolo e Mediobanca. Ispirato alle strutture Express , il certificato prevede l’opzione di rimborso anticipato se alle date di osservazione, fissate con cadenza annuale rispetto alla data di emissione, i tre sottostanti saranno almeno pari al livello iniziale rilevato in fase di emissione ( il 21 dicembre 2007). Ai possessori del certificato verrà riconosciuto un ammontare pari al nominale ( 100 euro) maggiorato della percentuale maggiore tra l’8% annuo e la performance del basket. Scacco matto in tre mosse quindi: se il paniere di titoli avrà realizzato una performance pari al 38% verranno riconosciuti 138 euro per certificato , altrimenti , in caso di variazione positiva inferiore all’ 8%, si riceveranno 108 euro.

Se non interverrà mai il rimborso anticipato, si arriverà a scadenza , fissata per il 21 dicembre 2012 ,e all’investitore potranno presentarsi tre scenari diversi: se tutti gli indici saranno superiori al livello iniziale , verrà rimborsato il nominale maggiorato del coupon per i cinque anni ( 140 euro totali). Se anche solo uno dei titoli sarà inferiore ma non avrà mai perso nei giorni predeterminati ( il 21 marzo, il 21 giugno, il 21 settembre e il 21 dicembre) oltre il 55% del proprio valore, verranno rimborsati i 100 euro nominali. Nell’ipotesi peggiore , con anche solo uno dei titoli indici che chiuderà sotto la parità iniziale e avrà registrato un ribasso superiore al 55% ,verrà riconosciuto un rimborso calcolato in funzione della performance realizzata dal titolo peggiore.

Lo scenario peggiore si verifica dunque se nei cinque anni di durata massima del certificato anche solo uno dei titoli sarà rilevato, solo nei giorni predeterminati, al di sotto del 55% del livello iniziale: in tal caso il rimborso del capitale calcolato in funzione del livello raggiunto dal peggiore tra i tre titoli sarà pari all’investimento diretto nel titolo. A questo tuttavia si dovrà aggiungere la perdita dei dividendi non percepiti trattenuti dall’emittente per finanziare la struttura del certificato. La quotazione del certificato al termine del collocamento, prevista all’SSO E.X.T.R.A. (Exclusive Trading Room Access) di Abaxbank rende poco agevole la negoziazione prima della naturale scadenza.

Tra i vantaggi prospettati da questo certificato spicca sicuramente un livello barriera di tutta tranquillità fissato al 45% del livello iniziale dei titoli. A questo si unisce il metodo di rilevazione della stesso in giorni predeterminati: infatti l’evento barriera potrà verificarsi solo il 21 dei mesi di marzo, giugno, settembre e dicembre limitando la possibilità che lo stesso evento si verifichi. Sul fronte dei rendimenti il coupon dell’8% annuo, riconosciuto a patto che tutti i titoli siano almeno al livello iniziale, conseguibile già a partire dal primo anno consente di ammortizzare il mancato incasso dei dividendi e allo stesso tempo di poter avere un extra rendimento. Inoltre anche in caso di forte crescita del paniere non viene posto alcun limite di guadagno.

Per maggiori dettagli o informazioni vi invitiamo a scriverci sul Forum di WSI o a visitare il nostro sito specializzato.

Copyright © www.certificatiederivati.it per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved

Hai dimenticato la password?