SCHWAB PREVEDE UN ANNO RECORD PER IL 1999

29 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

La societa’ di brokeraggio Charles Schwab (SCH) prevede utili superiori alle aspettative per il quarto trimestre.

I dati verranno riportati a meta’ gennaio, ma secondo Schwab dovrebbero aggirarsi tra 162 e 172 milioni di dollari, su introiti di circa 1,1 miliardi di dollari. Questo si tradurrebbe in 19 o 20 centesimi ad azione contro i 17 centesimi previsti dagli analisti.

Durante lo stesso periodo dell’anno scorso gli introiti erano ammontati a 789 milioni di dollari per utili pari a 106 milioni di dollari o 12 centesimi ad azione.

Anche l’anno fiscale 1999 dovrebbe superare le previsioni degli esperti;
First Call aveva fissato la quota a 67 centesimi ad azione, ma Schwab si aspetta un ritorno di 69 o 70, centesimi grazie a utili variabili tra 580 e 589 milioni di dollari su introiti di 3,9 miliardi di dollari.

Alla notizia, il titolo ha iniziato a crescere sin dall’apertura quando e’ passato da 33.93 dollari a 36.75, per poi continuare nell’ascesa.

David Pottruck, co-Ceo di Schwab, attribuisce tali risultati al particolare successo registrato questo mese.
In dicembre, infatti, il numero delle contrattazioni medie giornaliere ha raggiunto le 236000, mentre il patrimonio gestito dalla societa’ di brokeraggio ha superato i 700 miliardi di dollari. Nel solo mese di dicembre sono stati quotidianamente aperti circa 6400 nuovi conti.

Le buone notizie hanno anche facilitato altre societa’ di brokeraggio online:
E*Trade (EGRP) ha guadagnato in apertura 1 ¾ piazzandosi a 27 1/16 e Ameritrade (AMTD) e’ salita di 1 13/16 a 22 5/16.

Hai dimenticato la password?