RUMOR DI MERCATO: TIMORI PER GLI UTILI DI BIG BLUE

11 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Da qualche giorno a Wall Street non girano buone voci su Big Blue, nel senso che alcuni analisti si preparerebbero a prendere in considerazione una riduzione delle stime sui profitti trimestrali. Per esempio Dan Niles, analista della BancBoston Robertson Stephens, dice ai propri clienti che il business dei server Ibm e le relative divisioni assistenza e software sono piuttosto deboli. L’analista fa notare inoltre che gli ordinativi per il quarto trimestre hanno un andamento fiacco, in seguito al calo del 13-15% che si sta verificando nella vendita di personal computer (rispetto a un rialzo del 50% nel secondo trimestre) per cui i margini cominciano a essere un po’ stretti.
Non e’ ancora chiaro pero’ se Niles, uno degli analyst che piu’ influenzano il mercato, si spingera’ al punto da rivedere al ribasso le stime per il terzo e quarto trimestre del colosso di Armonk, nonche’ per l’ intero 1999. Le piu’ recenti proiezioni della BancBoston Robertson Stephens indicavano un utile di $ 0,90 per azione nel terzo trimestre rispetto a $0,70 un anno fa, e di $ 1,31 nel quarto trimestre rispetto a $1,24 all’anno precedente. Poiche’ il rumor gira con insistenza a Wall Street, l’Ibm da varie sedute e’ in forte ribasso. Ha perso 2 dollari e 13/16 giovedi’ scorso, altri 2 dollari e 7/8 venerdi’. Ma nella sessione di oggi, lunedi’, Big Blue e’ attestata a 114 dollari e 1/2, stavolta in ripresa di quasi un punto (tuttavia in netto ribasso rispetto al massimo di 137 e 7/8 toccato qualche settimana fa).

Hai dimenticato la password?