Rivelazione shock: Trump voleva invadere Venezuela

5 luglio 2018, di Redazione Wall Street Italia

Durante un incontro nello Studio ovale, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump avrebbe parlato con i propri assistenti della possibilità di invadere il Venezuela. A rivelare la conversazione, avvenuta nell’agosto di un anno fa, è stato un alto funzionario dell’amministrazione Usa, che ha preferito restare anonimo.

La fonte fa sapere al New York Post che l’idea di Trump ha lasciato interdetti i presenti all’incontro, tra cui l’ex Segretario di stato americano Rex Tillerson (ex amministratore delegato di ExxonMobil) e l’allora consigliere per la sicurezza nazionale, il generale H.R. McMaster, che hanno poi lasciato l’amministrazione.

Il funzionario ha riportato che in uno scambio durato circa cinque minuti, McMaster e altri si sono alternati per spiegare a Trump come un intervento militare sarebbe potuta ritorcersi contro il presidente Usa e avrebbe portato al rischio di perdere il sostegno duramente conquistato dai governi latinoamericani per punire il presidente Nicolas Maduro per aver portato il Venezuela lungo la strada della dittatura.

Hai dimenticato la password?