Risparmio Gestito: new entry ed espulsi da top list Goldman Sachs

29 settembre 2017, di Mariangela Tessa

Dentro BlackRock, fuori Invesco. Goldman Sachs mette mano alla lista dei titoli finanziari che fanno parte dell'”Americas conviction list”, ovvero la lista delle azioni quotate alla Borsa americana, su cui spicca il rating “buy”, ovvero il giudizio “comprare”.  Ecco chi merità un “buy” e chi no.

Entrano nella “Conviction list”:

BlackRock (NYSE: BLK): l’asset manager americano vede il proprio giudizio salire a “buy” e  il target price a 12 mesi fissato a 500 dollari che implica un potenziale upside del 12,15% rispetto al prezzo corrente dell’azione.

T Rowe Price Group Inc (NASDAQ: TROW): passa da “neutral” a “buy” anche il rating dell’asset manager globale fondato nel 1937 a Baltimora e quotato sul NASDAQ dal 1986.  Il target price è di  100 dollari, che implica un margine di apprezzamento di circa il 14% nei dodici mesi.

Escono dalla Conviction list:

Invesco Ltd. (NYSE: IVZ): il titolo è stato bocciato da “buy” a neutral” . Target price fissato a 36 dollari (margine upside del 5%). Il motivo? Per la analisti di Goldman Sachs, una decelerazione dei flussi retail e i rischi di pressione sui margini operativi limitano la possibilità di un re-rating del titolo a breve termine.

Franklin Resources (NYSE: BEN): sono invece da vendere (“sell”) con un target price a 12 mesi confermato a 40 dollari, che implica un potenziale di ribasso di circa il 10%

Hai dimenticato la password?