REDDITO PERSONALE A OTTOBRE SALE DELL’1,3%

26 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Tensioni sul mercato obbligazionario immediatamente dopo il rilascio del dato sul reddito personale Usa in ottobre.

Secondo l’amministrazione di Washington il ”personal income” degli americani e’ salito il mese scorso dell’1,3%, cioe’ di gran lunga al di sopra rispetto alla stima del +0,3% prevista dagli analisti. Si tratta del maggior incremento del reddito personale dall’aprile 1994, quando l’aumento fu dell’1,3%.

Gli operatori temono che il dato confermi per l’ennesima volta che l’economia americana continua a crescere a tassi eccessivi, e che la Federal Reserve sar’ costretta ad aumentare ulteriormente, e piu’ di una volta, i tassi d’interesse.

Sul mercato obbligazionario, immediata reazione sul T-Bond a 30 anni, che ha visto il rendimento salire al 6,23%. Scendono inoltre i futures sugli indici S&P 500 e Nasdaq rispetto alle indicazioni precedenti.

Hai dimenticato la password?