Summit di luglio, Putin pronto a fare grandi concessioni a Trump

6 luglio 2018, di Daniele Chicca

Il leader russo Vladimir Putin è pronto a fare concessioni importanti al presidente americano Donald Trump nel vertice previsto per il 16 luglio a Helsinki, in Finlandia. Lo riferisce un alto funzionario del Cremlino a Bloomberg.

La speranza del presidente russo, riferisce l’agenzia di stampa, è quella di ricucire i rapporti diplomatici tra la Russia e gli Stati Uniti e dare una svolta ad alcune situazione di tensione geopolitica cruciali.

Il tema cardine del summit storico sarà la Siria – impegnata da diversi anni in una guerra civile sanguinosa – e nello specifico il ruolo che l’Iran ha nel paese. Teheran sta anche discutendo della questione in colloqui bilaterali direttamente con Mosca.

L’approccio dell’amministrazione Trump in politica estera è più combattivo nei confronti della Repubblica Islamica, con la Casa Bianca che è schierata più saldamente al fianco di Israele rispetto all’era Obama.

Hai dimenticato la password?