Private banking, cresce l’interesse per il Triveneto

14 settembre 2018, di Fabrizio Guidoni

Il ricco Triveneto si conferma territorio al centro dell’attenzione delle banche private presenti in Italia. L’ultima mossa in questa direzione è per opera di Banca Patrimoni Sella, la banca del gruppo Sella specializzata nella gestione e amministrazione dei patrimoni. L’istituto nato nel 2005 come proseguimento di una storia di famiglia iniziata nel 1886, rafforza con la nuova sede di Verona, la sua presenza nel Triveneto già presidiato con gli uffici a Padova, Treviso, Arzignano (VI) e Udine.

“Banca Patrimoni Sella – commenta Alessandro Marchesin, direttore commerciale dell’istituto – si presenta come una realtà solida, con un livello di patrimonializzazione tra i più elevati del sistema e redditività in crescita. Il nostro tratto distintivo è sicuramente l’appartenenza ad un gruppo privato e indipendente che vanta 130 anni di storia. Con l’inaugurazione dei nuovi uffici di private banking confermiamo il nostro impegno volto a cogliere le migliori opportunità del territorio e rispondere alle diverse esigenze dei clienti, offrendo loro le nostre competenze e un canale relazionale sempre più qualificato”.

Attualmente Banca Patrimoni Sella gestisce e amministra patrimoni per più di 12 miliardi di euro, avvalendosi della collaborazione di 440 professionisti con un patrimonio medio di circa 30 milioni. Il presidente dell’istituto specializzato nel private banking è Maurizio Sella mentre Federico Sella ricopre le cariche di amministratore delegato e direttore generale.

Hai dimenticato la password?