Presidente CONSOB: come viene nominato

14 settembre 2018, di Alessandra Caparello

La Consob (Commissione nazionale per le Società e la Borsa) è l’Autorità italiana per la vigilanza dei mercati finanziari, l’organo che ha numerosi compiti tra cui vigilare sulle società di gestione dei mercati regolamentati, sulla trasparenza e l’ordinato svolgimento delle negoziazioni, sulla trasparenza e la correttezza dei comportamenti dei soggetti che operano sui mercati finanziari, nonché regolamentare la prestazione dei servizi e delle attività di investimento da parte degli intermediari, gli obblighi informativi delle società quotate nei mercati regolamentati e le operazioni di appello al pubblico risparmio.

Presidente Consob: quali compiti svolge

Per quanto riguarda l’organizzazione e il funzionamento della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa la normativa di riferimento è il regolamento adottato con deliberazione n. 8674 del 17 novembre 1994 e successivamente modificato con delibere n. 13195 dell’11 luglio 2001, n. 15551 dell’11 settembre 2006, n. 17682 del 1° marzo 2011, n. 17912 del 1° settembre 2011, n. 18503 del 20 marzo 2013 e n. 18591 del 26 giugno 2013.

Il Presidente ha specifici compiti che sono (articolo 5):

  • rappresentare la Commissione, mantenere i rapporti con gli organi di Governo, con il Parlamento e con le altre istituzioni nazionali e internazionali
  • sovraintendere all’attività istruttoria e riferisce alla Commissione per le conseguenti delibere;
  • convocare la Commissione, stabilire l’ordine del giorno, dirigerne i lavori e vigilare sull’attuazione delle deliberazioni della stessa e, a tal fine, dettare le necessarie direttive e ne tiene informata la Commissione;
  • sottoporre alla Commissione, per l’approvazione, il progetto di bilancio preventivo e di rendiconto annuale della gestione finanziaria;
  • dare istruzioni sul funzionamento degli uffici e direttive per il loro coordinamento e verificare i risultati dell’attività svolta;
  • ricevere e conservare le comunicazioni riservate, dando sommaria indicazione ai componenti delle comunicazioni e delle ragioni della loro riservatezza;
  • attribuire temporaneamente a singoli componenti specifici incarichi attinenti all’ordinaria amministrazione, informandone la Commissione;
  • esercitare ogni altro potere previsto dalla legge e dai regolamenti.

Presidente Consob: come viene nominato

Il presidente e i quattro membri che compongono la Commissione sono scelti tra persone di specifica e comprovata competenza ed esperienza e di indiscussa moralità e indipendenza, nominati con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa deliberazione del Consiglio stesso.  La legge prevede che il presidente ed i membri della Commissione non possono esercitare, a pena di decadenza dall’ufficio, alcuna attività professionale, neppure di consulenza, nè essere amministratori, ovvero soci a responsabilità illimitata, di società commerciali, sindaci, revisori o dipendenti di imprese commerciali o di enti pubblici o privati, né ricoprire altri uffici pubblici di qualsiasi natura, né essere imprenditori commerciali.L’incarico del Presidente e dei commissari dura sette anni e non è rinnovabile

Hai dimenticato la password?