PLANET HOLLYWOOD CHIUDE I BATTENTI

12 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Tempi duri per Planet Hollywood, la catena di ristoranti nata sul concetto – errato – che attori e attrici siano i fortunati Re Mida del nostro tempo. L’azienda, che ha sede ad Orlando, in Florida, ha chiuso 9 dei suoi 32 ristoranti, procedura che consentira’ adesso di formalizzare la procedura di Chapter 11, cioe’ l’ amministrazione controllata.
La societa’ ha urgente bisogno di almeno 30 milioni di dollari (54 miliardi di lire) per continuare ad operare. Tra i fondatori di Planet Hollywood c’erano Sylvester Stallone, Demi Moore, Bruce Willis e Arnold Schwarzenegger. Dopo un primo periodo di pubblicita’ inziale, sono gia’ tutti usciti da tempo. Tra coloro che avevano creduto al progetto, anche il principe arabo Al Walid. Oggi si ritrova con un pacchetto di azioni, quasi senza valore: il titolo quota a Wall Street circa 1 dollaro.

Hai dimenticato la password?