PIAZZA AFFARI: PESANTE IL NUOVO MERCATO

19 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Marcata flessione per il Nuovo Mercato che cede il 6,41% (4.232 punti), sulla scia degli altri listini europei, tutti penalizzati dal calo di ieri Nasdaq. Il circuito Euro Nm cede l’1,5% e arretra al nuovo minimo dell’anno di 2.645 punti.

A Milano sono state sospese per eccesso di ribasso Tiscali, ePlanet, Poligrafica San Faustino, Tc Sistema, e Biosearch.

A guidare i ribassi e’ Tiscali, sospesa per due volte e adesso cede il 14,61% a 18,18 euro. Da venerdi’ la perdita e’ arrivata a sfiorare il 30% ed e’ coincisa con l’emissione di nuovi titoli a favore degli azionisti del gruppo olandese. “Dopo la fusione – commenta un trader – gli investitori di Worldonline si sono trovati in mano la carta di nuove azioni Tiscali e hanno deciso cosi’ o di venderle direttamente sul mercato oppure di prestarle favorendo cosi’ la vendita allo scoperto sui titoli della societa’ sarda da parte degli hedge fund. A questi prezzi – prosegue – il titolo Tiscali capitalizza meno di 6.000 miliardi, ben lontano dagli oltre 25.000 miliardi del boom borsistico”.

Secondo lo stesso operatore, utilizzando il metodo della somma delle parti, si arriva a una valutazione di circa 2.000 miliardi per la parte telefonica e per le infrastrutture, e una valutazione di 4.000 miliardi per la parte Internet. “Evidentemente – conclude – in questa fase caratterizzata da una forte pressione sugli Isp, il mercato stenta a capire la corretta valutazione delle componenti online”.

Le vendite colpiscono pesantemente anche gli altri titoli del Nuovo Mercato. Su trentanove azioni trattate sul listino altre sette subiscono perdite superiori al 9%: Poligrafica San Faustino (-9,8%), Tas (-9,65%), Biosearch (-9,5%), ePlanet (-9,24%), Novuspharma (-9,1%), e Reply (-9%).

PIAZZA AFFARI: PESANTE IL NUOVO MERCATO

7 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’indice tecnologico perde il 2% a 5.161 punti, mentre il Mibtel si comporta molto meglio con una flessione frazionale dello 0,43%.

Sono pochi i titoli in rialzo, guidati da Freedomland (+17,92% a 31,12 euro). Tra i titoli in rosso i peggiori sono Reply (-5,55% a 15,1 euro), Vitaminic (-3,55% a 16,15 euro) e Tiscali (-3,53% a 25,72 euro).

Secondo un operatore, il calo del Nuovo Mercato italiano era atteso anche “perche’ il nostro indice ha perso meno di quello francese e tedesco”.

PIAZZA AFFARI: PESANTE IL NUOVO MERCATO

21 settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

In attesa dell’apertura dei mercati americani, non si fermano le vendite sul listino tecnologico che, dopo una buona partenza, ha invertito la marcia e cede ora l’1,31% a 6.994 punti. Resta in rosso anche il Mibtel a -1,34%, mentre il Mib30 cede l’1,11%.

Al Nuovo Mercato, l titolo peggiore e’ Inferentia a -5,97% seguito da Cto a -3,99%, da Tc Sistema a -3,62% e da Acotel a -3,52%. I due titoli principali come captalizzazione sono entrambi in ribasso: E.Biscom a -1,85% e Tiscali a -1,63%.

Solo tre i titoli positivi: Mondo Tv +4,08%, Cdc +0,61% e Dada +0,42%.

Per quanto riguarda Mondo Tv, ieri la societa’ ha annunciato di aver siglato un accordo del valore di 30 miliardi con la casa di produzione coreana Hahn Shin Corporation per la realizzazione di una nuova serie di cartoni animati, di cui Mondo Tv curera’ le fasi di produzione e distribuzione.

PIAZZA AFFARI: PESANTE IL NUOVO MERCATO

27 luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il calo del Nasdaq americano porta giù anche i tecnologici italiani. Tra i 19 titoli del Nuovo Mercato solo Cairo Communication sale dello 0,2%. Pesanti ribassi per Opengate a 4,02%, Mondo Tv -3,97%, Tas -3,83%, Dada -3,46% e Tiscali -2,86%.

Il Mibtel al momento cede lo 0,90% a 31.956 punti, il Mib30 passa a -1,11% a 46.785 punti.

PIAZZA AFFARI: PESANTE IL NUOVO MERCATO

22 maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Con il Mibtel in rosso, anche se in recupero (-2,20%), rimane difficile la posizione dei titoli tecnologici italiani. Cdb Web è il peggiore con un calo del 10,48%. Ma le vendite colpiscono tutto il settore, con l’eccezione delle Opengate a +3,5%.

Gli altri titoli del Nuovo Mercato vedono la Poligrafica San Faustino a -8,02%, le E.Biscom a -7,59%, le Freedomland a -6,91%, le Tecnodiffusione a -6,38%, le Tiscali a -5,62%, le I.Net a -2,97%, le Gandalf a -2,95% e infine le Prima Industrie a -1,97%.

Hai dimenticato la password?