PIAZZA AFFARI: A META’ SEDUTA ANCORA DEBOLE

2 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari conferma e, anzi rende piu’ evidente la sua debolezza. In una giornata che vede Enel come assoluta protagonista del listino, non tanto per la performance, assai fiacca (4,31 euro contro i 4,20 del collocamento) quanto piuttosto per i volumi scambiati, la Borsa assume un atteggiamento
defilato.

L’indice Mibtel accusa un cedimento dello 0,65% a 23.164, su livelli analoghi al Mib30 (-0,65% a 32.800 punti). Flessioni significative per Aem (-3,10%), B Fideuram (-2,16%), Generali (-1,96%), Sanpaolo Imi (-2,57%) post scissione della Beni Stabili.

Hai dimenticato la password?