Petrolio a $80 e S&P 500 giù: le 10 sorprese del 2018 per Blackstone

3 gennaio 2018, di Mariangela Tessa

Petrolio a 80 dollari, correzione azionaria e tassi di interesse più alti. Sono solo alcune delle 10 sorprese che Byron Wien, vice presidente di Blackstone, veterano di Wall Street, ha incluso nella lista per il 2018. La lista, giunta alla 33esima edizione, include eventi che la media degli investitori considera come realizzabili al 33% ma che, ad avviso di Wien, hanno invece oltre il 50% di possibilità di realizzazione.

Tra gli eventi inseriti nella lista,

1- La famiglia Trump riuscirà a sopravvivere alle indagini del direttore dell’FBI, Robert Mueller, sul Russiagate.

2 – Sul fronte azionario, per il vice presidente Blackstone, l’aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti potrebbero contribuire alla correzione del 10% dello S & P 500.

3 – Un’altra sorpresa finita nella lista è legata al Bitcoin. Secondo Wien, i rischi creati sul mercato dalla criptovaluta “sono così grandi” che le autorità potrebbero iniziare a limitarne il trading.

4 – La Cina taglia il commercio di carburante e cibo per la Corea del Nord, che accetta così di sospendere il suo programma di sviluppo nucleare.

5- Il populismo si diffonde a macchia d’olio.

6- Il dollaro finalmente ritorna a correre con l’euro che viene schiacciato sotto 1,10

7 – Sia l’accordo NAFTA che quello tra Usa e Iran sul nucleare sopravviveranno nonostante le politiche di Trump.

8 – Il prezzo del petrolio WTI supera quota $ 80.

9 – Accelera il tasso di inflazione negli Stati Uniti, che sale sopra il 3%.

10 – Negli StatiUniti, i Repubblicani perdono il controllo del Congresso e del Senato nelle elezioni di mid-term.

Hai dimenticato la password?