Per lo shopping di Natale, un italiano su quattro si indebiterà

6 dicembre 2017, di Mariangela Tessa

C’è chi lo interpreta come un segno di fiducia sul futuro, chi invece come l’ennesima conferma che, nonostante il miglioramento del Pil, la ripresa economica non si vede ancora. Al di là delle interpretazioni, quello che appare certo è che in vista dello shopping natalizio molti italiani hanno intenzione di chiedere un prestito per far fronte ai costi di cenoni e regali.

È quanto emerge da un sondaggio di Facile.it e Prestiti.it secondo cui il 24% degli italiani farà ricorso a una finanziaria per sostenere le spese di Natale. In particolare, il 15% chiederà un prestito per il cenone. Il 43,7% per pagare la settimana bianca, il 40,6% per comprare i regali.

Fra chi dichiara che ricorrerà a un finanziamento, oltre la metà (53.1%) cercherà di ottenere più di 2mila euro, il 15,6% una cifra compresa tra il mille e i 2mila euro mentre il 31,3% è orientato su un importo inferiore ai mille euro. Per quanto riguarda la durata dei finanziamenti, gli italiani cercheranno di rimborsare il prestito in un periodo relativamente breve: il 53% ha dichiarato di volerlo restituire in meno di 12 mesi, il 19% entro i 24 mesi mentre meno di 1 su 3 il (il 28%) opterà per un piano rateale superiore ai due anni.

Per cosa gli italiani utilizzeranno la somma richiesta? Tra coloro che hanno intenzione di chiedere un prestito personale o di optare per un pagamento rateale durante le feste, il 43,7% utilizzerà la somma per pagare una vacanza (più frequentemente la settimana bianca), il 40,6% per comprare i regali e il 15,6%, appunto, per sostenere i costi del cenone.

La maggior parte di coloro che chiederanno un prestito, ovvero,  il 47% ha un’età compresa tra i 36 e i 45 anni. Seguono le fasce tra il 26 e i 35 anni e quella tra i 46 e i 60 (entrambi con il 18,75%).

 

Hai dimenticato la password?