PER IL BATTESIMO ENEL, TATO’ VA A WALL STREET

1 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Per il debutto dell’ENEL in Borsa, il vertice della societa’ elettrica si divide in due: l’amministratore delegato Franco Tato’ sara’ a New York per suonare la tradizionale campanella che da’ il via alle quotazioni a Wall Street; il presidente Chicco Testa sara’ invece a Milano dove, sei ore prima di Tato’, dara’ il via alla trattazione delle azioni ENEL sul mercato telematico di Piazza Affari. A salutare l’ingresso dei titoli sul tabellone elettronico di Milano ci saranno anche il presidente della Borsa Italiana Stefano Preda ed il presidente di Mediobanca – l’istituto che ha guidato il collocamento – Francesco Cingano.

Come prevede la tradizione sara’ proprio Testa, in rappresentanza del management, a compiere la prima operazione borsistica della storia dell’Enel acquistando un pacchetto di titoli di quella che sara’ una delle regine, per capitalizzazione,
della Borsa italiana ed europea. Subito dopo Testa sara’ la volta dei risparmiatori: quasi un italiano su quindici ha infatti acquistato un pacchetto di azioni e, fin da domani mattina, sapra’ dal suo borsino se, oltre al pacchetto di
500 titoli assegnato a tutti, sara’ stato anche estratto tra il 20% di coloro che ne otterranno anche un secondo.

Hai dimenticato la password?