Come recuperare efficienza nelle professioni

12 ottobre 2016, di Alberto Righini (avvocato)

Da 50 anni lo Studio Righini offre a Verona consulenze di alto livello qualitativo nell’ambito commercialistico e nel campo del diritto societario per gli imprenditori italiani, gli investitori esteri che operano in Italia e le imprese italiane che intendono iniziare un processo di internazionalizzazione. Lo Studio si sta oggi impegnando per far emergere le sfide di natura organizzativa che in questo momento attraversano le professioni.

«È chiaro a tutti che è oggi richiesta una sempre maggiore specializzazione delle professioni, un incremento delle dimensioni degli studi professionali e la capacità di rispondere alle più diverse tematiche in modo coordinato e completo. La problematica sorge però nel momento in cui non è chiaro come procedere in tal senso e come raggiungere questo ambìto traguardo, considerando al contempo le difficoltà operative e il desiderio di autonomia dei professionisti».

La tematica verrà approfondita in larga misura nel convegno organizzato dal network professionale ACBGroup dal titolo Il ruolo dei professionisti nel recupero dell’efficienza: nella Pubblica Amministrazione, nelle Imprese, nelle Professioni, che si terrà il 18 ottobre presso l’auditorium del Palazzo della Gran Guardia e che vedrà lo Studio Righini come uno dei suoi principali coordinatori.

Membro di ACBGroup dal 2014, lo Studio Righini promuove con interesse un approccio improntato sulla collaborazione tra studi professionali.

«Chiaramente il network si costruisce più faticosamente e ha più difficoltà nello sviluppare le specializzazioni e la governance interna rispetto a un grande studio organizzato secondo un modello gerarchico, ma siamo convinti che il recupero dell’efficienza nelle professioni passi necessariamente per questa via. Noi stiamo sicuramente cercando di evolverci in tal senso».

Hai dimenticato la password?