Veneto banca: ex dg Consoli chiede oltre 3 milioni di buonuscita

21 aprile 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Tre milioni e mezzo di euro è la cifra che l’ex dg di Veneto banca, Vincenzo Consoli, chiede ai vertici dellistituto come buonuscita.

A renderlo noto Il Corriere del Veneto secondo cui a luglio 2015 Consoli interruppe il suo rapporto di lavoro con la banca senza preavviso e come tale ottenne solo 150mila euro di liquidazione. Ora l’ex dg, accusato di aggiotaggio e ostacolo all’attività di vigilanza, ha intentato una doppia causa contro la banca chiedendo un’altra cifra, forte di un accordo sottoscritto prima di interrompere i rapporti.

Hai dimenticato la password?