Usa: Obama sanziona la Russia per ingerenze hacker

30 dicembre 2016, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI) – Arrivano pesanti sanzioni da parte dell’amministrazione Obama contro le due principali intelligence russe, il Gru e l’Fsb e questo come risposta alle interferenze da parte degli hacker del Cremlino nelle elezioni presidenziali americane.

Il dipartimento di Stato americano inoltre ha espulso come persone non grate 35 funzionari russi operanti negli Usa che ”hanno agito in modo incoerente con il loro status diplomatico o consolare” dando loro 72 ore di tempo per lasciare il territorio americano insieme ai loro famigliari. Cosa farà il neo presidente Donald Trump? Le strade che avrà davanti non appena si insedierà a gennaio sono due: cancellare le misure prese da Obama e inimicarsi la Cia e l’Fbi oppure inimicarsi l’amico Vladimir Putin confermando le sanzioni. Intanto lo stesso Trump ha dichiarato che la prossima settimana incontrerà i leader della comunità dell’intelligence per essere aggiornato sui fatti di questa situazione.

 

Hai dimenticato la password?