Trump invoca pena di morte per l’attentatore di New York

2 novembre 2017, di Alberto Battaglia

Nel giro di poche ore dall’attentato che ha colpito Manhattan ad Halloween, Donald Trump ha annunciato due forti condanne: la prima contro il sistema di assegnazione delle green card tramite lotteria, la seconda un’invocazione alla pena di morte per il responsabile dell’attacco. Il cittadino uzbeko di 29 anni responsabile della morte di otto persone, infatti, è entrato tramite l’assegnazione casuale dei permessi di soggiorno a beneficio dei cittadini stranieri meno rappresentati nell’immigrazione negli Usa. Trump via tweet ha successivamente chiesto la pena capitale per Saipov, sebbene lo stato di New York non la preveda: “Ha ucciso otto pesone, ne ha ferite gravemente 12; DOVREBBE AVERE LA PENA DI MORTE!”, ha twittato.

Hai dimenticato la password?